CDA Anomalia

Fermiamo la mano del boia, liberiamo Mumia Abu Jamal!

Fermiamo la mano del boia, liberiamo Mumia Abu Jamal, manifesto

M.A.J., giornalista rivoluzionario afroamericano conosciuto da tutti come “la voce dei senzavoce”, non ha mai smesso di dare il suo contributo alle lotte anche se rinchiuso da 17 anni nel braccio della morte. E’ questo il vero motivo per cui la corte suprema della Pennsylvania ha respinto la richiesta per un nuovo processo autorizzando la firma della sua condanna a morte. Solo la lotta internazionalista paga! Libertà per M.A.J. e tutti i prigionieri rivoluzionari

Alla Casa dello Studente

numero: 4109
dimensione: 42x30 cm

Cobas-insegnanti contro la guerra organizzano per le scuole per i centrisociali

Insegnanti contro la guerra, manifesto

Un ciclo di video-films sulla guerra e la violenza alla libreria “Anomalia”; l’iniziativa intende mettere la selezione di films e documentari su nastro a disposizione delle scuole e del territorio e favorire l’apertura di spazi critici attraverso la circolazione di contenuti ideologici da non semplice omologazione delle scelte governative

Golfo: seminario all’Università sull’era del dopoguerra

numero: 4037
dimensione: 42x30 cm

Azione diretta o terrore nucleare

Azione diretta o terrore nucleare, manifesto

Le giornate del 22 e 23 luglio – quando antimilitaristi, anarchici e femministe hanno più volte tentato a Comiso l’occupazione della base N.a.t.o., affrontando la violenta rappresaglia di ingenti forze di polizia – rappresentano il momento più avanzato della mobilitazione contro le scelte di morte dell’imperialismo e la politica di guerra dello Stato italiano; fornendo una precisa indicazione a tutti i compagni e i lavoratori coerentemente impegnati in questa lotta

Assemblea antimilitarista 2 ottobre a Roma presso la Sala convegni del C.D.A., via dei Campani

numero: 6183

Comiso: tra yankees e sciacalli

Comiso: tra yankees e sciacalli, manifesto

L’unica possibile indicazione per impedire realmente la costruzione della base missilistica era e rimane: l’occupazione di massa! Di fronte a questa proposta di intervento sociale delle Leghe Autogestite, e sostenuta dagli anarchici, tutte le forze politiche … hanno mostrato il loro vero volto mettendo in atto un piano preordinato per sabotare materialmente l’iniziativa, fiancheggiando di fatto l’azione sbirresca …

A questi sciacalli rispondiamo: sappiano tutti gli sfruttati distinguere coloro che vogliono lottare realmente contro i progetti di morte, da coloro che invece fanno di questa lotta un terreno su cui innestare i loro miserabili interessi politici e speculativi. Da parte nostra la lotta non è finita!

numero: 6086
dimensione: 88x64 cm
Pagina 1 di 1112345678910...Ultima »