Marini-Serantini

Il potere uccide gli uomini non le idee

Il potere uccide gli uomini non le idee, manifesto

Gli anarchici di Pisa ricordano alla popolazione il compagno anarchico Franco Serantini colpito a morte dalla polizia il 5 Maggio 1972

La Federazione anarchica pisana partecipa alla manifestazione in memoria di Serantini che si svolgerà a Pisa il 5 5 maggio 1976 e invita tutti i compagni anarchici della Toscana e la popolazione a partecipare

numero: 3434
dimensione: 84x60 cm

Franco Serantini

Franco Serantini, manifesto

Contro il terrorismo di stato, manifestazione anarchica nazionale

Manifestazione anarchica nel V anniversario dall’assassinio dell’anarchico Franco Serantini. Il 6 maggio 1972 durante una manifestazione antifascista la polizia assassinava Franco Serantini. L’azione repressiva dello stato e dei padroni continua. La strategia della tensione diventa pratica della tensione; magistratura e parlamento criminalizzano le lotte proletarie. I sindacati impongono la tregua sociale. I compagni rivoluzionari continuano a morire nelle piazze e marcire nelle galere

numero: 3444
dimensione: 84x60 cm

7 Aprile 1976, Mario Salvi militante comunista di Primavalle …

7 Aprile 1976 Mario Salvi, manifesto

… I padroni armarono la mano dei suoi assassini mentre manifestava per la libertà del compagno Marini

7 Aprile 1979. Gli arresti, le operazioni poliziesche della magistratura, dei partiti di quei giorni dovevano divenire lo “strumento” con cui azzerare l’antagonismo fra le classi per sancire la fase in cui prende corpo la restaurazione borghese, la repressione brutale diviene il mezzo per cancellare nelle coscienze un decennio di lotte, per distruggere la continuità e l’organizzazione proletaria. Carcerazione preventiva, articolo 4 delle legislazione speciale, tortura, ne sono lo sviluppo

numero: 3359
dimensione: 100x70 cm

12 Dicembre, giornata di lotta

12 Dicembre, giornata di lotta, manifesto

Contro l’attacco alle condizioni di vita dei proletari, contro il “blocco delle lotte” e il compromesso storico, no al riformismo, no all’opportunismo, organizziamo la lotta sul salario … contro le vie nazionali al socialismo, contro ogni imperialismo, per l’internazionalismo proletario

Contro la continuazione dello stato della strage, – centrodestra=centrosinistra – libertà per i prigionieri politici, libertà per Marini, Lollo, Guerrisi, Iafrate. No al governo della strage di stato del ’69, no al governo antioperaio del ’73

numero: 3357
dimensione: 100x70 cm
Pagina 1 di 3123